Valli Gestioni Ambientali

ecopneus

News
Rimozione di coperture in cemento-amianto: gli incentivi alle imprese
10 Marzo 2020

Rimozione di coperture in cemento-amianto: gli incentivi alle imprese

La rimozione di coperture in cemento-amianto è un’attività che può essere incentivata attraverso agevolazioni alle imprese che prevedono la concessione di un contributo a fondo perduto.

Ma come funziona? Chi sono i soggetti coinvolti e come fare per ottenerlo?

Oggetto e obiettivo

Realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

A chi si rivolge

I destinatari dei contributi sono le imprese:

  • inscritte al Registro delle Imprese della locale Camera di Commercio e hanno dichiarato l’inizio di attività della sede operativa destinataria degli interventi da finanziarsi
  • iscritte all’INAIL
  • non versano in stato di liquidazione volontaria, né sono sottoposte ad alcuna procedura concorsuale
  • in regola con gli obblighi contributivi di cui al Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.) dell’Azienda e dei singoli soci
  • il cui legale rappresentante o titolare non ha riportato condanne con sentenza passata in giudicato per delitti di omicidio colposo o lesioni personali colpose, se il fatto è commesso con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all’igiene del lavoro o che abbia determinato una malattia professionale, salvo che sia intervenuta riabilitazione o il reato sia dichiarato estinto
  • non ha ottenuto il provvedimento di concessione degli incentivi previsti dalle ultime tre edizioni del Bando

Come accedere

Per ricevere il contributo a fondo perduto, in conto capitale, nella misura del 65% delle spese ammesse e con un massimale erogabile pari a 130.000,00€, è necessario provvedere a condurre una simulazione per verificare il raggiungimento di un punteggio soglia.

Quali condizioni:

  • le simulazioni sono da condurre a partire dal 16 Aprile ed entro e non oltre al 29 Maggio 2020
  • ogni progetto è da realizzarsi in immobili già nella disponibilità dell’Impresa alla data del 19.12.2019
  • gli interventi devono essere effettuati presso il luogo di lavoro nel quale l’Impresa richiedente esercita la propria attività

Le imprese che avranno superato il punteggio soglia minimale di ammissibilità, potranno inoltrare il proprio progetto e la relativa domanda di contributo mediante uno sportello telematico (in data ancora da definire). La concessione degli incentivi sarà concessa alle imprese idonee, nel rispetto dell’ordine cronologico di avvenuta presentazione delle istanze e fino alla concorrenza delle risorse finanziarie disponibili.

Per maggiori informazioni in merito puoi rivolgerti al servizio di smaltimento amianto di Valli Gestioni Ambientali.

NEWS

11 Marzo 2020
In questo momento di emergenza sanitaria la gestione dei...
Crollo del mercato per il recupero di carta e cartone: attenzione alle nuove quotazioni
4 Febbraio 2020
Il sistema rifiuti italiano sta attraversando un momento di...
Auguri di buone feste da Valli Ambiente
12 Dicembre 2019
Il Natale è ormai vicino. Valli Ambiente ne approfitta per...