Valli Gestioni Ambientali

ecopneus

News
MUD 2022: termine ultimo di presentazione 21 maggio 2022
5 Aprile 2022

MUD 2022: termine ultimo di presentazione 21 maggio 2022

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.16 del 21 gennaio 2022, come Supplemento Ordinario n. 4, il DPCM 17 dicembre 2021 "Approvazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l'anno 2022" che dovrà essere utilizzato per le dichiarazioni da presentare nel 2022 con riferimento all’anno precedente. Il termine di presentazione del MUD per i rifiuti prodotti o gestiti nel corso del 2021 è stato prorogato al 21 maggio 2022.

Articolazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD)

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all'adempimento.

Il suddetto provvedimento contiene il modello e le istruzioni per la presentazione delle seguenti Comunicazioni:

  • Comunicazione Rifiuti;
  • Comunicazione Veicoli Fuori Uso;
  • Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di Imballaggio;
  • Comunicazione Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE);
  • Comunicazione Rifiuti Urbani e raccolti in Convenzione;
  • Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Poiché il termine ultimo per la consegna è stato fissato pari a 120 giorni dalla data di pubblicazione del DPCM 17 dicembre 2021, il MUD 2022 dovrà essere presentato entro il 21 maggio 2022.

Comunicazione Rifiuti Semplificata

I Soggetti che, nella propria Unità Locale, hanno prodotto NON più di sette rifiuti e, per ognuno di essi, hanno utilizzato NON più di tre Trasportatori e NON più di tre Destinatari finali e che hanno conferito i rifiuti a Destinatari localizzati sul territorio nazionale possono presentare il MUD tramite la Comunicazione Rifiuti Semplificata che dovrà essere compilata inserendo i dati nel portale https://mudsemplificato.ecocerved.it, firmata dal dichiarante con firma autografa o digitale, trasformata in un file in formato PDF ed inviata a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo unico “comunicazionemud@pec.it“. Il pagamento del diritto di segreteria spettante alla Camera di Commercio deve essere versato attraverso il circuito dei pagamenti elettronici della pubblica amministrazione, PagoPa.

È esclusa la presentazione della Comunicazione Rifiuti Semplificata per i Produttori di Rifiuti che NON ricadono nelle condizioni sopra indicate (p. es. producono fuori dall’unità locale o conferiscono all’estero o trasportano rifiuti da essi prodotti).

Principali novità nella modulistica MUD 2022

  • Inserimento nella Sezione Anagrafica di una nuova scheda “RICICLAGGIO” da compilarsi da parte di tutti i Soggetti che effettuano operazioni di preparazione per il riutilizzo e/o riciclaggio finale sui rifiuti urbani e/o rifiuti di imballaggio o su rifiuti derivanti da pretrattamenti di rifiuti urbani e/o rifiuti di imballaggio anche di provenienza non urbana, che producono materie prime seconde, End of Waste, prodotti e materiali dall’attività di recupero;
  • Tra i Soggetti tenuti alla presentazione e compilazione della Comunicazione Rifiuti Urbani sono stati inseriti i Soggetti che per effetto dell’art. 198, comma 2-bis del D.Lgs. 152/2006 si occupano della raccolta di rifiuti urbani (art. 183, comma 1, lettera b-ter, punto 2) conto terzi presso le utenze non domestiche, i quali dovranno compilare alcune parti della Comunicazione, in particolare il “MODULO RT-NON PUB” (rifiuti raccolti al di fuori del servizio urbano di raccolta) allegato alla scheda RU;
  • La scheda “CG-COSTI DI GESTIONE” della Comunicazione Rifiuti Urbani è stata revisionata per garantire una maggiore facilità nella compilazione;
  • Sono state apportate integrazioni alle ISTRUZIONI con particolare riguardo alle indicazioni per la compilazione delle nuove schede implementate per chiarire meglio la definizione riguardante i rifiuti urbani di cui all’art. 183, comma 1, lettera b ter), punto 2) del D.Lgs. 152/2006.

Soggetti OBBLIGATI alla presentazione del MUD 2022

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese ed enti che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti NON pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e dall’attività di recupero e smaltimento di rifiuti, di fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue, di rifiuti da abbattimento dei fumi, dalle fosse settiche e dalle reti fognarie (così come previsto dall’art. 184 comma 3, lettere c), d) e g) del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.);
  • Consorzi e sistemi riconosciuti, istituiti per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti, ad esclusione dei Consorzi e sistemi istituiti per il recupero e riciclaggio dei rifiuti di imballaggio che sono tenuti alla compilazione della Comunicazione Imballaggi;
  • Gestori del servizio pubblico di raccolta, del circuito organizzato di raccolta di cui all’articolo 183 comma 1 lettera pp) del D. Lgs. 152/2006, con riferimento ai rifiuti conferitigli dai produttori di rifiuti speciali, ai sensi dell’articolo 189, comma 4, del D.Lgs. 152/2006.

Soggetti ESONERATI dall’obbligo di presentazione del MUD 2022

  • Gli imprenditori agricoli di cui all’articolo 2135 del Codice Civile;
  • Le imprese che raccolgono e trasportano i propri rifiuti NON pericolosi, di cui all’articolo 212, comma 8, del D.Lgs. 152/2006;
  • Per i soli rifiuti NON pericolosi, le imprese e gli enti produttori iniziali che NON hanno più di dieci dipendenti (intesi come numero totale dei dipendenti dell’impresa riferito a tutte le unità locali);
  • Le imprese e gli enti produttori di rifiuti NON pericolosi di cui all’articolo 184, comma 3, diversi da quelli indicati alle lettere c), d) e g); p.es. sono esonerati i rifiuti NON pericolosi prodotti nell’ambito delle attività agricole, agro-industriali e della silvicoltura, delle attività di costruzione e demolizione, delle attività di scavo, delle attività commerciali, delle attività di servizio e i rifiuti prodotti da attività sanitarie.

Sanzioni

  • I Soggetti obbligati, che non effettuano la comunicazione o la effettuano in modo incompleto o inesatto, sono puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria da € 2.000,00 a € 10.000,00;
  • Se la comunicazione è effettuata entro il sessantesimo giorno dalla scadenza del termine (20 luglio 2022), si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da € 26,00 a € 160,00.

Servizio offerto da Valli Gestioni Ambientali S.r.l.

Anche quest’anno, come riportato nella circolare informativa che potete trovare in allegato alla presente news, forniamo alla ns. clientela il servizio di compilazione del MUD per i rifiuti conferiti a noi nel corso del 2021.

Per la prenotazione di questo servizio Vi chiediamo gentilmente di metterVi in contatto con i ns. Uffici e di trasmettere all'indirizzo e-mail: stefania.zappella@valli-ambiente.it la scheda PRENOTAZIONE MUD 2022 debitamente compilata entro e non oltre il giorno 11 aprile 2022.

Approfondimenti

Nella Sezione Adempimenti-MUD del portale EcoCamere che potete consultare al seguente link https://www.ecocamere.it/adempimenti/mud trovate tutti gli approfondimenti, con focus, tra l'altro, su:

  • tipi di comunicazione del MUD 2022;
  • software per la presentazione del MUD 2022;
  • servizio di assistenza telefonica;
  • seminari;
  • FAQ.
COMPILA IL FORM PER INVIARE LA TUA RICHIESTA
Rifiuto
Azienda
Referente
* Classificazione
* Caratteristiche
* Stato fisico
* Confezionamento
Mezzo di trasporto richiesto
Allegati

NEWS

Smaltimento guaina bituminosa
20 Ottobre 2022
La guaina bituminosa è un materiale che viene utilizzato in...
Come smaltire i DPI utilizzati nei luoghi di lavoro Scopri di più >
Chiusura estiva
21 Luglio 2022
Vi comunichiamo che, in concomitanza della chiusura dei...
Come smaltire i DPI utilizzati nei luoghi di lavoro Scopri di più >
14 Aprile 2022
Come smaltire i DPI utilizzati nei luoghi di lavoro Scopri di più >