Valli Gestioni Ambientali

ecopneus

News
MUD 2019: scadenza slittata al 22 giugno
23 Aprile 2019

MUD 2019: scadenza slittata al 22 giugno

Il 22 febbraio 2019 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.P.C.M. del 24 dicembre 2018 che approva il nuovo modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno in corso.

Il nuovo MUD, che sostituisce interamente il precedente, va utilizzato per le dichiarazioni da presentare entro il 22 giugno 2019, calcolando 120 giorni dalla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (ai sensi della legge 25 Gennaio 1994, n. 70).

Chi è tenuto alla comunicazione e quali informazioni presentare

Nello specifico, sono obbligati a fornire la dichiarazione MUD 2019 per i rifiuti prodotti e gestiti nell’anno 2018:

  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi.

Comunicazione semplificata

I soggetti che hanno prodotto non più di 7 rifiuti e che, per ogni rifiuto, hanno utilizzato non più di 3 trasportatori e 3 destinatari possono avvalersi della comunicazione semplificata.

La  Comunicazione Rifiuti Semplificata, dovrà essere presentata esclusivamente attraverso l’applicazione disponibile sul sito https://mudsemplificato.ecocerved.it/, per i soggetti che conferiscono i rifiuti in Italia.

La presentazione della Comunicazione in forma semplificata è esclusa per i produttori che conferiscono rifiuti fuori dall’Italia.

NEWS

Riciclare gli pneumatici fa risparmiare, anche a livello ambientale
4 Giugno 2019
Cosa succede agli pneumatici fuori uso ? Oggi sappiamo che...
Economia circolare: i dati non sono incoraggianti
8 Febbraio 2019
Che cos’è l’economia circolare Con il termine economia...