Valli Gestioni Ambientali

ecopneus

News
Riciclare gli pneumatici fa risparmiare, anche a livello ambientale
4 Giugno 2019

Riciclare gli pneumatici fa risparmiare

Cosa succede agli pneumatici fuori uso? Oggi sappiamo che possono essere riciclati al 100%. Ovvero, possono essere recuperati. La ricerca di Ecopneus ha dato vita al Primo Catalogo dei prodotti da PFU.

Riciclo e recupero pneumatici: una pratica non ancora frequente

Dopo 10 anni dalla loro fabbricazione, gli pneumatici delle auto andrebbero sostituiti: una regola che ci fa sicuramente pensare, dato che solo nel 2016 le auto in circolazione erano quasi 40.000.000!

Tuttavia, non tutti gli pneumatici vengono riciclati e questo purtroppo causa “costi” a livello ambientale e ripercussioni importanti per il pianeta.

Tre metodi per riciclare gli pneumatici

Quando uno pneumatico esaurisce la sua funzione e viene nominato PFU entra in un circolo virtuoso che lo “trasforma in qualcos’altro”: dare nuova vita alle gomme è possibile attraverso tre metodi che dà loro nuova vita. Eccoli qui di seguito :

  • Triturazione meccanica
  • Processi Criogenici
  • Processi Elettrotermici

 

La Triturazione meccanica riguarda la rimozione del tallone ( ovvero gli anelli metallici),e la triturazione, detta anche granulazione (ovvero la separazione delle parti in gomma da quelle d’acciaio e in tessuto). Una volta completato questi 2 procedimenti si passa alla micronizzazione ovvero la pulizia dei granuli e riduzione del volume dei componenti più grandi.

Quando si parla di Processi criogenici per riciclare i pnuematici, step successivo alla triturazione meccanica, si utilizza l’azoto liquido per raffreddare il materiale che assume una struttura cristallina facilmente macinabile per poi polverizzarlo.

Lo smaltimento dei pnuematici fuori uso avviene anche tramite dei Processi elettrotermici, ovvero dopo la triturazione meccanica, i pezzi vengono introdotti in forni verticali a induzione magnetica. Il processo consente alla gomma di seccarsi e staccarsi dalla parte metallica. Durante la devulcanizzazione la gomma viene riportata allo stato originario.

Lo scopo di questi trattamenti è il recupero della gomma, che viene riportata in vita. Grazie a questi processi è possibile recuperare dal 40 al 60% delle vecchie gomme! La percentuale rimanente viene usata per il recupero di energia.

La ricerca di Ecopneus per nuovi oggetti di gomma riciclata

Questi metodi di riciclaggio hanno reso possibile a Ecopeneus, di cui Valli Gestioni Ambientali è partner dal 2013, il recupero di circa 734.253 tonnellate di pneumatici usati, a partire dal 2011.

L’attività delle realtà come Ecopneus, dedicate al riciclo e al recupero di PFU, portano grandi vantaggi all’ambiente in termini di risparmio di CO2 e di altre sostanze fonti di inquinamento per l’aria, salvaguardando anche all’acqua e preservando le risorse naturali fossili e minerali.

Infine, dalla gomma riciclata è possibile dare vita a nuovi oggetti, ma anche a nuovi pneumatici!

Nel Primo Catalogo dei prodotti da PFU, nato dalla collaborazione di Matrec ed Ecopneus, lo pneumatico rientra a far parte dei materiali circolari: che può essere riutilizzato dalle imprese, ma che potrà diventare, nel futuro, ispirazione per l’ideazione e realizzazione di nuove opere d’arte e d’architettura.

Valli Ambiente è impegnata da anni nel recupero dei pneumatici fuori uso. Richiedi maggiori informazioni

NEWS

amianto sul tetto
6 Maggio 2024
Sentiamo spesso parlare di amianto ed eternit e quasi...
Come smaltire i DPI utilizzati nei luoghi di lavoro Scopri di più >
discarica rifiuti industriali
15 Aprile 2024
Il trattamento e recupero rifiuti industriali rappresenta...
Come smaltire i DPI utilizzati nei luoghi di lavoro Scopri di più >
Impatto ambientale amianto: rischi e soluzioni
6 Aprile 2024
L 'amianto , un tempo materiale prediletto nelle industrie...
Come smaltire i DPI utilizzati nei luoghi di lavoro Scopri di più >